Madre vende i gemelli per pagarsi la liposuzione

Lepisodio accaduto in Belgio, dove una donna di 31 anni avrebbe venduto i suoi due gemelli neonati per la somma di diecimila euro, per poter fare un intervento di liposuzione. Sembra che la donna in passato abbia pi volte affittato il suo utero per poter portare a termine gravidanze per conto terzi con inseminazione artificiale. La sig.ra Sonia Ringoir stata arrestata e rilasciata dopo cinque giorni. Si quindi barricata in casa, da dove continua a proclamarsi innocente dicendo che avrebbe dato gratis i bambini ad una coppia che non poteva averne. Lei invece ne ha ben cinque di et dai 3 ai 13 anni. Lex marito conferma la tesi degli inquirenti, mentre quello attuale dice che una buona madre vittima delle pressioni dellex coniuge. Mentre linchiesta va avanti, la Ringoir ha rinunciato allintervento di chirurgia plastica.

Se questa notizia trover riscontro dopo le indagini, realmente agghiacciante. Ritengo che gli inquirenti dovrebbero procedere, oltre che con le investigazioni classiche, con approfonditi esami psicologici per analizzare le condizioni di Sonia Ringoir. Solo il poter pensare di mettere al mondo due figli e venderli, da la sensazione di avere a che fare con una persona malata. Non penso che centri niente la chirurgia plastica. Ci troviamo piuttosto di fronte ad un caso assolutamente particolare che venuto agli onori della cronaca per questo insano desiderio della protagonista. Se dovessi riuscire ad avere notizie sullesito delle indagini e sul prosieguo di questa inquietante vicenda vi terr informati.