Disegno di Legge per regolamentare la chirurgia estetica in Italia

Lon. Francesca Martini, sottosegretario al Ministero del Welfare, con delega alla Salute, ha riunito un gruppo di lavoro che ha lobiettivo di regolamentare limpiego delle protesi al seno e dei filler per le rughe. Tra le finalit c anche quello di istituire un vero e proprio registro per il censimento e monitoraggio sia delle protesi che delle sostanze iniettabili.

Ho lonore di essere stato chiamato a partecipare al tavolo dei lavori ministeriali e ritengo che il prinicipio ispiratore dellon. Martini sia degno di lode. Il settore della chirurgia plastica sempre pi un far west, ma bisogna anche dire che il nostro paese in ottima compagnia. Ovunque nel mondo la situazione molto simile a quella che viviamo nel nostro paese. Da nessuna parte infatti indispensabile avere il titolo di specialista per esercitare la professione. Istituire quindi delle regole precise a cui obbligatorio attenersi servir a regolamentare il settore. La nascita del registro delle protesi permetter la rintracciabilit dellimpianto e consentir di verificare la vita dellimpianto con le eventuali problematiche che si verificheranno. Il risultato una maggior sicurezza per le pazienti. E allo studio anche la possibilit di vietare lintervento di estetica per laumento del seno alle minorenni. E mio impegno quello di tenervi informato sui lavori della Commissione e sulliter di approvazione della legge.